FederAsma e Allergie Respiriamo Misurina Numero Verde FAeA

Aiutiamo Chicco a Respirare

 

Vogliamo informare e condividere con voi la grave situazione in cui si trova un giovane minorenne disabile e affetto da asma grave di difficile controllo, artrite reumatoide giovanile che ne compromette il respiro e la mobilità.

Chicco ha 14 anni vive in Lombardia ed illustri Pneumologi operanti negli Ospedali pediatrici tra i più importanti in Italia (“Meyer” di Firenze, “Bambino Gesù’” di Roma, “Ospedali Riuniti” di Trieste) e molti altri specialisti di fama internazionale, hanno richiesto per Chicco un ricovero riabilitativo respiratorio in alta quota di 60 giorni presso l’Unico Centro in Italia specializzato in patologie respiratorie infantili che eroga tale prestazione.

Il ricovero è richiesto per migliorare le sue condizioni di salute e in molti certificati la prescrizione di ricovero in alta quota a favore del giovane Chicco è definita “indispensabile” o “necessaria con urgenza” ed è chiaramente indicato dagli specialisti che “la prestazione non può essere erogata in nessun centro pubblico presente nel territorio della Regione Lombardia”, perché necessita di particolari condizioni ambientali.

La ASL di appartenenza, da oltre un anno, ha deciso di interrompere l’autorizzazione al ricovero, nonostante dal gennaio 2016 sia stata diagnosticata una malattia respiratoria rara invalidante, Discinesia Ciliare Primitiva - Sindrome di Kartagener che lascia senza difese il polmone e compromette anche altri organi vitali.

La nostra Federazione non può restare a guardare l’esasperazione di una famiglia già provata, che vede la madre abbandonare il lavoro anni fa per prendersi cura della salute dei figli (anche il secondo figlio ha una disabilità), e un padre che in questo clima di veleni ha perso anche il lavoro.

Ci troviamo di fronte ad una situazione che non può attendere e dove è indispensabile agire urgentemente l’apertura di una raccolta fondi a favore del giovane per evitarne irrimediabili conseguenze sulla salute Insieme alla famiglia, a tutte le altre associazioni, ai medici specialisti, chiediamo l’applicazione di un diritto, perché la presa in carico della salute del ragazzo, che fino a qualche anno fa trovava risposta nella ASL, deve comunque trovare risposta in tempi brevi. La nostra storia e il nostro orientamento è sempre stato quello di promuovere il dialogo con le istituzioni e soprattutto perseguire l’applicazione di norme chiare e univoche di tutela della salute per tutti i cittadini ed è per questa nostra fiducia che continueremo la ricerca del dialogo nelle istituzioni.

Abbiamo aperto un conto corrente a favore della raccolta fondi a favore del ricovero del ragazzo che, dopo l’ennesima infezione respiratoria da pseudomonas, a marzo è stato ricoverato presso il centro riabilitativo con un impegno di spesa del ricovero a carico dei familiari a cui però non sono in grado di fare fronte economicamente. Vi preghiamo di voler fare tutto quanto è in vostro potere, soprattutto di condividere il nostro appello e allertare chiunque perché il momento giusto è ADESSO!

BANCO POPOLARE SOC.COOP. AG. 205 - CAMIN PADOVA
Intestato a "Aiutiamo Chicco a Respirare"
Numero Conto 417
IBAN IT 43 T 05034 12102 000000000417

Vi terremo costantemente aggiornato attraverso i nostri canali social:

la nostra pagina facebook: facebook.com/federasma.onlus

il nostro sito: www.federasmaeallergie.org

 

 

PARTNERS: www.vivacemente.it www.cercasalute.it MTT CartucceOnline.eu Regio Tratturo
Mighty Free Joomla Templates by MightyJoomla